Wild Wood



"Nevica. Neve bianca come la piuma di un cigno, bianca come un bocciolo di trillium.Il bianco è quasi accecante contro il verde scuro e il marrone della foresta circostante, ed è ammucchiato in cumuli soffici tra le grinfie silenziose e addormentate dell'edera e dei cespugli"




In certi luoghi, la realtà cambia faccia. In certi luoghi, avviene qualcosa che non può essere ignorato, che altera per sempre il modo di vedere le cose.


Lo sa bene Prue McKeel, le cui avventure nella Landa Impenetrabile hanno lasciato un vuoto incolmabile nel suo cuore.
Da quando è tornata, senza il suo amico 

Curtis, quel vuoto sembra aver inghiottito la sua attenzione e i suoi 

interessi, impedendole di riabituarsi alla sua vecchia vita.

Né il mondo fantastico — così vicino alla sua casa eppure 

lontanissimo, impenetrabile —sembra volersi far dimenticare; 

poco a poco Prue si accorge che le piante, tutte le piante, stanno 
cercando di parlarle, anzi le stanno urlando qualcosa che non riesce a capire. 


Come se stessero cercando di metterla in guardia contro un
pericolo incombente.E nel frattempo la sua insegnante di scienze, improvvisamente amichevole, sembra invitarla a confidarsi, a raccontarle i suoi segreti.

Forse Prue farebbe meglio a tenere la bocca chiusa, ma quando se ne accorge è troppo tardi...
Una storia epica e avvincente, un grande romanzo capace di far rivivere il fascino e le meraviglie dei mondi di Narnia e Hogwarts.

Prosegue la saga iniziata con Wildwood: l’avventura che ogni lettore avrebbe voluto vivere da ragazzo, ambientata in un mondo fantastico che si trova nel bosco vicino a casa, un regno inaspettatamente sconvolto da eventi sanguinosi, governato da leggi misteriose e popolato da creature fantastiche ma incredibilmente reali.



Wild Wood Nelle profondità del bosco proibito. di Colin Meloy illustrazioni di Carson Ellis



Commenti

Post più popolari